Riciclare con creatività: le mille vite dell’alluminio riciclato

Quando creatività fa rima con sostenibilità! Scopri la storia dell’alluminio 100% riciclato Vestopazzo e il lato eco-friendly di un’azienda che ha a cuore la sopravvivenza del pianeta.

C’era un volta… l’alluminio riciclato al 100%

“Passo da una forma ad un’altra, periodicamente mi rinnovo. E quando la forma scelta è logora e caduta in disuso mi reinvento e inizio un nuovo cammino.

Prima pentola d’alluminio, poi tappo di bottiglia, sono stato parte di un frigorifero che conservava i cibi e poi ho osservato il fare del mondo essendo infisso di una finestra, ho percorso molte vie come parte di un motore e cerchione di una macchina e ora mutano nuovamente la mia forma e il mio utilizzo.

Vengo fuso e modellato dalle mani di sapienti artigiani, rinasco come accessorio per la casa, sottopentola, ciotola e posata, divento bigiotteria, collana, orecchino e braccialetto. Ogni mio pezzo è creato individualmente, imperfetto e per questo ancor più prezioso. Frutto del tempo e dell’amore di chi ha creduto ancora in me, rimango parte di un ciclo più grande che si chiude e continua a girare.

Alluminio

Un sogno? Forse una visione eco-sostenibile della moda. È la storia dell’alluminio Vestopazzo e di come è stato possibile (ed emozionante!) rinnovare e trasformare un oggetto in un ciclo senza fine, restituendogli un nuovo scopo, mettendo ancora e ancora in circolo la sua energia.

Avete mai pensato che l’alluminio è uno dei materiali che più utilizziamo nella vita quotidiana e anche uno dei più semplici da riciclare, trasformare e indossare? La sua leggerezza e il suo carattere versatile lo rendono un materiale ideale per essere plasmato in bijoux dalle mille sfumature.

L’alluminio, come tutti i materiali metallici è facilmente riciclabile per fusione, ma per questo materiale la pratica del riuso è davvero fondamentale, perché riciclabile all’infinito, al 100% e con l’utilizzo del solo 5% di energia elettrica necessaria per la produzione di quello primario.

Realtà, sostanza, consapevolezza. Il rispetto per il pianeta, la passione per il lavoro artigianale e l’amore per l’estetica ci hanno indotto a interessarci sempre più a ciò che sta dietro alle cose belle. E se è possibile coniugare la moda con l’attenzione per l’ambiente, allora perché non farlo?

È stato 8 anni fa, con la collezione Alluminium che creatività e sostenibilità hanno iniziato a mixarsi in un progetto ambizioso: quello di realizzare una linea di bigiotteria totalmente artigianale che prende vita dal riutilizzo di materiali di uso comune. È così che oggetti di scarto sono diventati accessori unici, uno diverso dall’altro, collane, orecchini, monili e bracciali con una altra nuova storia da raccontare, quella di chi li indosserà, la vostra.